Teatro Nicola Vaccaj Tolentino

Lo splendido teatro storico all’italiana – intitolato al musicista tolentinate – vero gioiello di stile neoclassico, progettato e decorato dall’architetto Giuseppe Lucatelli, è stato inaugurato il 10 settembre del 1797.

Dopo una lunga attività, che ha visto sul palcoscenico artisti illustri come Eleonora Duse e Pietro Mascagni, il teatro è rimasto chiuso dal 1973 al 1985, per il restauro delle decorazioni del Fontana e per la ristrutturazione dell’intero apparato scenico.

Dal 10 gennaio 1985, data del concerto inaugurale per la sua riapertura, centinaia di grandi attori e musicisti hanno dato vita alle stagioni di prosa e musicali.

Il Teatro Vaccaj è stato il cuore dell’esperienza di Compagnia della Rancia, il punto di riferimento per la sua dimensione organizzativa. Il palcoscenico ha ospitato allestimenti e debutti delle numerose produzioni teatrali tra cui “A Chorus Line”, “La piccola bottega degli orrori”, “Cabaret”, “West Side Story”, “Grease”, “Sette Spose per Sette Fratelli”, “Cantando sotto la pioggia”, “Bulli e Pupe”, “Pinocchio”, in scena poi nelle principali città italiane e all’estero conquistando innumerevoli successi, tanto da paragonare Tolentino alla “piccola Broadway italiana”.

Dopo le profonde ferite provocate dall’incendio del 2008, l’attività delle stagioni di prosa – di cui Compagnia della Rancia si occupa insieme al Comune di Tolentino e ad AMAT – ha trovato spazio al CineTeatro Don Bosco e non ha subito interruzioni, con una crescente partecipazione di spettatori, per mantenere vivo il rapporto della città con la dimensione teatrale, in attesa del restauro e della riapertura previsto per il 2018.

Resta sempre aggiornato!

Iscriviti alla Newsletter

CREDITI

Compagnia della Rancia srl
Tutti i diritti riservati

A cura dell'Ufficio Comunicazione


Sito Web:

JEF srl