DIMMI ADDIO DOMENICA

Un atto unico per una sola attrice/cantante in scena, che trasforma il palcoscenico in un caleidoscopio di relazioni e di emozioni, dando corpo e voce ad alcuni tra i brani più belli del repertorio del teatro musicale: Dimmi addio domenica è la prima versione italiana del musical Tell me on a Sunday composto nel 1979 da Andrew Lloyd Webber, con le liriche di Don Black.
Il ruolo di Emma – una giovane donna (italiana, in questa versione) emigrata in America in cerca della green card, dell’amore e della realizzazione personale – con il quale si sono cimentate le più grandi star del teatro musicale internazionale, è affidato a Elisabetta Tulli, attrice, cantante e autrice raffinata, sensibile e poliedrica, artista a tutto tondo che ha trovato nel musical (Mamma Mia!, Sister Act, Billy Elliot e molti altri) la sua forma espressiva.
Da New York a Los Angeles e ritorno, Emma si accorgerà di quanto sia dura vivere in
America e, allo stesso tempo, di quanto sia complicato realizzare i propri sogni senza scendere a compromessi. Ironica, fragile, appassionata, Emma è la ragazza della porta accanto, che miscela molto entusiasmo e qualche insicurezza, forte di una abbondante dose di amor proprio che la salverà.
Webber, geniale autore di musical come Jesus Christ Superstar, Evita, Cats, The
Phantom of the Opera, in questo spettacolo riesce a sottolineare con la sua musica in modo superbo, intimo e allo stesso tempo universale, tutte le sfumature dei sentimenti che Emma si trova ad affrontare.
Dimmi addio domenica vede la traduzione e le liriche italiane di Franco Travaglio, la direzione musicale di Andrea Calandrini  e la regia di Mauro Simone.
Lo spettacolo è presentato, da Compagnia della Rancia su licenza di The Really Useful Group Ltd.

CAST & RUOLI

Musiche Andrew Lloyd Webber
Liriche Don Black
Traduzione e liriche italiane Franco Travaglio
Direzione musicale Andrea Calandrini
Regia Mauro Simone

con
Emma Elisabetta Tulli
al pianoforte Eleonora Beddini

Scene Gabriele Moreschi
Costumi Fabio Cicolani e Silvia Cerpolini
Disegno luci Emanuele Agliati
Disegno fonico Carlo Marchiori

Direttore di scena/macchinista Giovanni Boccella
datore luci Oscar Frosio fonico Carlo Marchiori

Scene LABORATORIO SCENOGRAFIA PESARO di Lidia Trecento
Service Hipnotica di Alessandro Pianesi

DATE SPETTACOLO

Data Città Teatro Mappa Ticket
seguici su

Resta sempre aggiornato!

Iscriviti alla Newsletter

CREDITI

Compagnia della Rancia srl
Tutti i diritti riservati

A cura dell'Ufficio Comunicazione


Sito Web:

JEF srl